Perché DEVI imparare a conoscere il futuro del Fitness se non vuoi fallire come le chitarre

Cosa centrano le chitarre e il fitness? e perché per conoscere il futuro del Fitness deve capire il mondo delle chitarre?

Notizia di inizio 2018. Una delle aziende di maggior successo al mondo nell’ambito rock, la Gibson, è sull’orlo del fallimento. La storica marca, famosa per essere stata la chitarra scelta da numerosi artisti come: Angus Young (Ac/Dc), BB King, James Hetfield (Metallica), Jimmy Page (Led Zeppelin) naviga davvero in cattive acque. Nemmeno la sua rivale storica Fender se la passa bene, appesa ad un filo con creditori e banche.

Ma questa triste notizia cosa centra col fitness e soprattutto con TE?

Come negli anni 60/70, con il mito di Arnold schwarzenegger le palestre classiche hanno visto il loro Boom, così anche le chitarre con il rock degli Ac/Dc , Led Zeppelin hanno visto e vissuto il loro momento di gloria massimo proprio in quel periodo.

La sottile differenza che intercorre tra questi due mondi è solo una.

Il fitness è riuscito ad evolvere, ad adattarsi ai periodi storici.

In prima battuta con l’aerobica e poi con l’arrivo del wellness e nel futuro prossimo con l’anti-aging…sì, hai capito bene questo sarà il futuro che ci aspetta.

EVOLUZIONE DEL FITNESS-marketingdelfitness

Ma ti starai chiedendo, come mai mi stai attaccando tutta sta pippa sulle chitarre e sul fitness?

Domanda più che lecita.

Devi sapere che: mentre il fitness provava per poi riuscirci anche ad evolvere il “mestiere”, gli operatori che lavoravano in esso come Personal trainer, istruttore di corsi e imprenditore del fitness non sono riusciti a fare altrettanto.

La scomoda verità è che un Pt che allenava negli anni 70 e uno che allena nel 2018 hanno la stessa “forma mentis”. Si sono evolute metodiche e tipologie di allenamento e alimentazione, ma l’approccio nella ricerca del cliente non è per nulla cambiato. Forse è per questo che il 96% delle Partite iva chiude nell’arco di 10 anni e ben l’80% nei primi 5. Per le palestre il dato è ancora più allarmante, il 90% chiude entro 5 anni (IL 90% !!!).

La palla del saper fare e saper far fare ha sempre fatto progredire tutti nella direzione sbagliata.

Non ho mai capito questa ossessione nell’apprendere sempre nozioni nuove e competenze nuove in ambito fitness senza però capire come trovare persone su cui applicarle.

Il segreto tutto all’italiana che basta “aprire la serranda e la gente verrà” forse vero in parte in passato è lo stesso segreto che sta affossando tutto il settore. Lo stesso che porta un Pt a pensare “lavoro in quella palestra, quindi i clienti li troverò li, sarà la palestra stessa a passarmeli”.

Tutto molto bello, se non fosse che tra 10 anni o molto più probabilmente 5 ti troverai a ripartire di nuovo da zero e a rifare lo stesso giochino all’infinito, come un criceto che corre sulla sua ruota.

FACCIO UN CORSO –> TROVO UNA PALESTRA –> MI PASSA I CLIENTI –> FALLISCE –> FACCIO UN NUOVO CORSO

Discorso analogo per i centri fitness. Negli USA esistono centri che durano dagli anni ’60. Centri yoga, centri fitness (goldengym), centri Pilates…e qui? Tu quanti ne conosci di centri che stanno in piedi da così tanto tempo? Io zero.

Se stai pensando che la colpa è dello stato, del coni, della cattiva gestione pubblica o della burocrazia, te lo chiedo per cortesia, S-M-E-T-T-I-L-A! Ti prego esci dal mio BLOG e vai a lamentarti su qualche gruppo facebook da bravo Italiano.

Ma quindi, perché la situazione del Fitness in Italia è così al giorno d’oggi?

Tutto si può riassumere in due sole parole. Mancanza di intraprendenza (imprenditoria).

Se hai scelto di lavorare in questo settore ecco a te la dura e cruda realtà..sei un imprenditore.

Guarda un po’, io arrivo da quel settore e dopo 10 anni non conosco una sola persona che abbia avuto successo. Tutti che si lamentano, tutti che vogliono riconoscimenti come se cambiasse qualcosa alla fine. Se non sai trovarti i clienti, con o senza riconoscimenti rimarrai dove sei partito, ovvero a lamentarti che hai un riconoscimento ma in Italia ci sono i Fisioterapisti e i medici cattivoni che ti portano via il lavoro. E via così a cercare di rincorrere sempre un nemico inesistente.

L’ unico nemico sei TE stesso. Tu, che pensi di approcciare il mercato come negli anni ’60. Tu, che credi al lavoro nel Fitness da dipendente.

Fortunatamente non tutti sono stati colpiti dal cambiamento, vediamo chi si può e chi non si può adagiare sugli allori.

Chi può star tranquillo?

  • Professori di educazione fisica
  • Sportivi professionisti (finché rimarranno tali)

Chi deve assolutamente capire come trovare nuovi clienti?

  • Liberi professionisti (pt, istruttori, preparatori)
  • Proprietari di centri (fitness, yoga, pilates ecc.)
  • Istruttori di corsi
  • Proprietari associazioni sportive

Da dove si può partire per trovare nuovi clienti?

  • Da te stesso.
  • Dal mondo Online

Da te stesso, perché è arrivato anche il momento di crescere e passare oltre alla favola del lupo cattivo, alias, lavoro in palestra quindi la palestra stessa mi deve passare i clienti.

Alias, sono una palestra, ho i prezzi più bassi della palestra di Gigio quindi tutti devono venire da me.

Alias, sono un laureato in scienze motorie, quindi lo stato deve provvedere a me e darmi maggiori tutele.

Alias, ……

Ho esagerato con gli alias, perdon!

Invece, dal mondo online per 3 semplici fatti:

Fatto numero 1:

Pubblico facilmente targettizzabile.

Questo vuol dire, riuscire a presentarti solo a chi si vuole e a solo chi rispetta le caratteristiche che hai scelto tu.

Lavori nella ginnastica antalgica? Ti presenti solo a persone di una certa età con problemi articolari, muscolari, dolorini, doloretti etc. etc.

Fatto numero 2:

Costo (per ora) molto più basso della pubblicità tradizionale, a patto che tu capisca come farla.

Non credere alla palla di facebook del “basta postare” e la gente ti conoscerà.

Sul web come fuori ci sono delle regole non scritte da rispettare per non bruciare tempo, soldi e la reputazione.

Fatto numero 3:

Costi d’avvio vicini allo zero o quasi.

Ricordo come se fosse ieri i ben 257.000 € spesi per aprire la mia prima attività (di cui il 90% a debito con la banca).

Ricordo ancora meglio i ben 500€ spesi per far partire la mia attività sul web (di cui un buon 50% potevano anche essere risparmiati)

 

E qui ci avviciniamo ai ” PERCHE’ ” da 1 milione di dollari:

  • Perché allora tutti non lo fanno?
  • Perché in Italia si è sempre fatto così
  • Perché non abbiamo la cultura di fare business, tradotto, di trovare clienti
  • Perché l’Italia è il paese del posto fisso (come dice il caro Zalone)
  • Perché è più facile trovare un posto in una palestra e dare la colpa alla palestra della nostra incompetenza
  • Perché c’è la brutta tendenza della lamentela. La lamentela porta ad essere consolati, capiti e compresi.
  • Perché “ho imparato già il mio lavoro” quindi perché “dovrei impararne un altro”

Quindi, hai solo una scelta. La scelta è sempre stata tra:

O fai la fine delle chitarre o evolvi assieme al mondo del fitness.

Se la tua scelta, per comodità, per pigrizia o altro ricade sul finire come le chitarre ti auguro una buona vita, ti faccio i miei migliori auguri e un abbraccio per il futuro.

Se invece, come me, hai voglia di fare e l’ottimismo che fa progredire le persone di successo allora sei di fronte ad un mondo fantastico.

Prendi coscienza di essere un imprenditore e impara come catturare clienti.

La cosa davvero “fica” è che le basi già le hai. Non devi imparare da zero un lavoro, ma solo trovare coloro su cui focalizzarti. Hai già fatto l’80% di ciò che serve per avere successo.

Al saper fare e sapere far fare devi aggiungere il : Saper trovare coloro a cui far fare.

Come imparare il “trova quelli a cui far fare”?

Vediamo cosa è accaduto nel mondo della musica

Forse hai notato che l’evoluzione della musica ha portato decine di generi nuovi a galla.

Infatti, dalla musica elettronica sono nate decine di sottocategorie:

  • Hard core
  • Elettro music
  • House Music
  • La techno hardcore.
  • L’eurodance.
  • La trance.
  • Il trip hop.
  • La glitch music.
  • La dubstep.

Dalla musica Rock sono nate altre sottocategorie?

  • Punk
  • Punk rock
  • Alternative rock
  • Indie
  • beat & mods
  • Pop rock
  • Boogie rock
  • Heavy metal‎
  • New wave‎

La nascita di nuove sottocategorie ha iper-qualificato l’utente che cercava nella sua voglia di ascoltare musica proprio un genere differente dal classico Punk.

Ciò ha portato alla nascita e alla morte di qualcosa. Le chitarre hanno pagato il prezzo del non adattamento. Il ragazzo del 2018 non vuole più una Gibson da suonare. Vuole fare il DJ e per farlo usa il Pc, il Mixer e altre 10000 diavolerie.

E il fitness?

Il fitness si trova nel momento d’oro per chi saprà sfruttare il suo potenziale. È il secondo mercato dopo quello medico per ricerche e richieste Online.

Migliaia di persone cercano attraverso Google come risolvere un problema immediatamente.

  • Non vogliono dimagrire in palestra. Voglio Dimagrire sulla fascia addominale da casa.
  • Non vogliono fare yoga. Vogliono lezioni di yoga dopo una gravidanza (magari da seguire da casa col bimbo nel lettino a fianco)
  • Non vogliono fare una gara di Ironman. Vogliono una scheda completa per finire un Ironman in meno di 12 ore tra 12 mesi esatti.
  • Non vogliono il lavoro cardio. Vogliono….continua tu.

Trova una sotto-categoria (alias, Nicchia di mercato) e dominala. Qualcuno Online sta cercando proprio un esperto di quel settore, fatti trovare!

Online il tuttologo non funziona.

Siamo entrati nell’era della iper-specializzazione.

e tu? Sei un generalista del Fitness o uno specialista?

A te la palla..

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Accedi al Training GRATIS dove ti mostro come trovare oltre 22.180 persone al mese interessate a sedute Personal o Allenamento
Vuoi accedere Gratuitamente e scoprire l'enorme vantaggio di trovare clienti nella palestra più grande d'Italia?

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco